Inaugurato il 1° giugno 2007, il Museo dell’Arte Ceramica è ubicato al fianco della chiesa romanica di San Tommaso. Nei suggestivi ambienti e nel chiostro hanno trovato posto le ricche collezioni comunali ed i preziosi manufatti concessi in deposito dalla Fondazione della Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno e dalla famiglia Matricardi. Il museo è articolato in cinque sezioni che consentono di ripercorrere le vicende della produzione ceramica ad Ascoli Piceno, dai bacini in maiolica arcaica risalenti al XV secolo, alle produzioni dell’Otto e Novecento: vasi, piatti, urne, caffetterie, tazze realizzate dalla manifattura Paci (1808-1856), e dalla manifatture Matricardi (1920-1929) e Fama. Nella sezione dedicata al legato di Antonio Ceci (medico e collezionista ascolano) donato nel 1920 al Comune di Ascoli, sono conservati oggetti delle manifatture di Deruta, Faenza, Montelupo, Savona e Genova. Di notevole importanza è la sezione dedicata alla serie di mattonelle dipinte dai maggiori artisti castellani Francesco e Carlo Antonio Grue e Berardino Gentili, provenienti dal convento ascolano di Sant’Angelo Magno. Il Museo dispone di un attrezzatissimo laboratorio corredato di tornio e forni.

 

Dal 16 settembre al 31 marzo

dal martedì al venerdì: alle 11.00 e alle 15.30 apertura su prenotazione 0736 298213

sabato, domenica, festivi e prefestivi: 15.00-18.00

Dal 1 aprile al 15 settembre

dal martedì al venerdì: alle 11.00 e alle 15.30 apertura su prenotazione 0736-298213

sabato, domenica, festivi e prefestivi: 10.00-13.00; 15.00-18.00

CHIUSURA: Lunedì (esclusi festivi), 25 dicembre

 

Biglietti:

Intero € 3.00; Ridotto € 2.00

 

Musei Civici di Ascoli Piceno Piazza Arringo, 7 – 63100 Ascoli Piceno

(+39) 0736 298213 (+39) 333 3276129 info@ascolimusei.it ascolimusei 

X